International business e digital skills: ecco le tue nuove sfide

International business e digital skills: ecco le tue nuove sfide!​

Digital Skills e l’esplorazione dei mercati esteri è una delle sfide più grandi per una piccola e media impresa (PMI). Spesso le PMI operano con ottimi risultati in Italia, inoltre l’80% delle imprese italiane hanno rapporti internazionali, ma alcune necessitano di supporto. Soprattutto nell’era del post-Covid (qui il nostro report gratuito), che vedrà già mutati i comportamenti dei consumatori e dei clienti. Un’era in cui il digitale la farà da padrone, in cui non potremo non tenere conto dei cambiamenti avvenuti e dell’importanza delle nuove tecnologie.

Ecco che l’importanza di allargare il proprio mercato, sia domestico che internazionale, diventa di importanza vitale per l’impresa che non si arrende. Riuscire a sfruttare in maniera strategica anche questo momento di crisi, che come in ogni crisi, può rappresentare una rinascita per le imprese virtuose, che non guardano alla propria dimensione ma piuttosto agli orizzonti inesplorati del business.

Trasformazione 4.0

Noi simo consci dei cambiamenti che avverranno, della trasformazione 4.0 che sta già cambiando il mercato: innovazioni che sono radicali, e altre che diventeranno distruttive, o modelli di business che cambieranno i paradigmi del mercato. Questo processo può essere difficile da gestire per un’unica entità: da un lato l’acquisizione di nuovi potenziali clienti e l’internazionalizzazione, dall’altra l’acquisizione delle cosiddette digital skills per essere in grado di fronteggiare le nuove tecnologie.

Per intraprendere un percorso simile, occorre trovare il giusto partner, costruire la giusta sinergia, pensare strategicamente e pianificare le attività in maniera compatta, non più ragionando da cliente-fornitore, ma pensando come un team. Per questo Kom ha già predisposto nuovi strumenti e nuovi servizi da proporre ai propri clienti, ma anche ai nuovi possibili partner con cui camminare fianco a fianco verso queste nuove opportunità: dalla formazione finanziata ai bandi per l’internazionalizzazione.

Esperienze formative ad hoc

La Formazione Digitale in KOM è stata progettata e configurata al fine di perseguire le necessità delle imprese, formando le risorse che già costituiscono parte integrante dell’azienda, e che necessitano solo di essere valorizzate nelle loro digital skills rendendo più realizzati i dipendenti, garantendo una formazione di alta qualità alle imprese.

Offriamo innanzitutto l’opportunità di far acquisire le digital skills. Mettendo a disposizione le nostre competenze trasferiamo conoscenza, formando i dipendenti e di manager delle imprese. Così supportiamo le realtà aziendali nella loro crescita attraverso la formazione e l’acquisizione di competenze dei propri dipendenti. Non dimentichiamo che dipendenti formati sono dipendenti felici e competenti che giovano alla crescita del business! Sulla nostra pagina dedicata alla formazione puoi trovare maggiori informazioni sulla formazione finanziata a cui accedere per collaborare con noi, oltre alle nostre competenze e partnership.

Non sono classici corsi, ma sono esperienze formative, costruite ad hoc sulla base dei fabbisogni che andremo ad individuare insieme ai nostri partner.

Internazionalizzazione e finanza agevolata

Una volta acquisite le digital skills grazie alla formazione (anche finanziata) siamo pronti per l’espansione dei mercati, anche esteri. Come tutti sanno, internazionalizzarsi comprende competenze, e capacità, oltre ad attitudine di coraggio che spesso non viene supportata dall’area finanziaria. Ebbene, gli strumenti digitali ci permettono di testare i mercati ancora prima di approcciarli con grandi investimenti. Piccoli investimenti mirati sugli strumenti del web marketing ed ecco che l’analisi del mercato si fa da sé, con dati chiari, limpidi, facilmente decifrabili ed intuitivi. E’ chiaro come il digital marketing e le digital skills supportano l’internazionalizzazione grazie ad investimenti più facilmente affrontabili da qualunque PMI. Infine, possiamo affermare con certezza che la strategia di pianificazione del business model da adottare è  quindi data driven. Le strategie data driven sono proprie della trasformazione 4.0, che con l’acquisizione delle digital skills possono portare l’impresa ad accrescere il proprio vantaggio competitivo.

L’utilizzo anche di strumenti di finanza agevolata a supporto dell’internazionalizzazione. In questo modo sarà possibile (ri)fare il sito web, strutturarlo in lingue diverse, provare campagne social e Google per singoli prodotti, sviluppare landing pages ad hoc per singoli mercati e valutarne l’efficacia. L’utilizzo di fondi pubblici (es. bandi regionali, bandi nazionali, crediti d’imposta, bandi delle camere di commercio e molti altri) possono aiutare le imprese a decollare, sia per quanto riguarda il rinnovamento tecnologico (trasformazione e digitalizzazione 4.0) che per quanto riguarda l’espansione dei mercati internazionali. A questo riguardo puoi trovare maggiori informazioni sulla nostra pagina dedicata all’internazionalizzazione e alla finanza agevolata, e puoi scaricare gratuitamente la nostra guida.

Vantaggio competitivo: il giusto mix tra finanza agevolata e formazione

In questo breve articolo abbiamo esplorato come il vantaggio competitivo di un’impresa possa essere supportato da azioni semplici, come la formazione per l’acquisizione delle digital skills. Altre azioni posso essere più intense come la trasformazione 4.0 delle tecnologie che vengono adottate. Per poter affrontare la sfida e cogliere le opportunità provenienti dai mercati esteri e dall’internazionalizzazione sarà indispensabile per le imprese virtuose formare i propri dipendenti, investire sui mercati esteri, anche grazie al supporto di bandi di finanziamento (bandi regionali, bandi nazionali, agevolazioni finanziarie…) e affrontare la trasformazione tecnologica, soprattutto nell’era post-Covid.
Ecco spiegata l’unione tra formazione digitale con l’internazionalizzazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri la Preanalisi: il primo passo per capire se il metodo Adam può essere utile nella tua realtà.