Strategie dei brand in tempo di Covid Esercito Sportswear| LE NOSTRE TRE DOMANDE A…

Strategie dei brand in tempo di Covid: Esercito Sportswear | Le nostre tre domande a…

L’azienda licenziataria del marchio Esercito sportswear è Officina Italia, ditta di Carvico, paese del Bergamasco. Come moltissime aziende della bassa lombarda, dai primi di Marzo 2020 si è trovata ad affrontare quella che si è rivelata essere la sfida più difficile della loro storia: l’emergenza Covid-19. Emergenza che ha avuto come epicentro proprio la città di Bergamo.
E’ stato da subito chiaro che, per uscire da questa crisi senza precedenti, tutti dovessero fare la propria parte. Come dare una mano? Essendo un’azienda tessile, la risposta è stata subito evidente: convertire parte della produzione in modo da poter produrre mascherine e materiale sanitario. Ed ecco nascere la mascherina denominata BergAMO
Per Officina Italia /Esercito Italiano abbiamo realizzato l’e-commerce B2c su piattaforma Magento 2. Gestiamo inoltre varie attività di marketing e social media marketing.

1. Patrizio, come è nato il nome delle mascherine: BergAMO?

Essendo noi bergamaschi da parecchie generazioni, l’attaccamento alla nostra città è addirittura morboso. Essendo stato uno dei focolai più colpiti ci è sembrato doveroso dedicare tutto questo lavoro alla nostra città dando il suo nome alle nostre mascherine. Il nome e la grafica ci hanno aiutato ad esprimere appieno questi concetti.

2. Come ha influito l’emergenza Covid-19 sull’azienda e come è stata affrontata da Officina Italia?

All’inizio, come tutti, siamo rimasti spiazzati da questi nuovi provvedimenti che hanno rivoluzionato la nostra vita. Ma, da buoni bergamaschi, ci siamo immediatamente rimboccati le maniche per il bene della collettività e della nostra azienda.
Officina Italia, oltre che ad essere licenziataria ufficiale ed esclusiva del marchio Esercito 1659 grazie al bando pubblico che abbiamo vinto 2 anni fa, produce e vende abbigliamento femminile, maschile e da bambino, da più di 40 anni, sia con marchi di proprietà che per altre aziende con “Private Label”.
Quindi oltre ad avere la capacità e l’esperienza per produrre abbigliamento, abbiamo una struttura produttiva capace di produrre decine di migliaia di capi alla settimana. E’ stato perciò facile per noi dedicare una parte di questa capacità allo studio, progettazione e realizzazione di mascherine chirurgiche.
Inoltre viviamo a Bergamo, in Lombardia uno dei distretti più produttivi del mondo, con migliaia di aziende che avrebbero avuto bisogno giornalmente di milioni di mascherine… Quindi siccome a Bergamo 1+1 fa 2… ci siamo messi in pista.
Ci siamo divisi i compiti: chi si è occupato della progettazione e della produzione, un altro si sta occupando delle certificazioni e un altro alla politica distributiva e commercializzazione.

3 Quali sono le peculiarità delle vostre mascherine?

In un primo momento pensavamo di realizzare solo mascherine “fashion” loggate Esercito, ma appena ci siamo addentrati nel progetto ci siamo accorti che era INDISPENSABILE pensare alla salute delle persone che avrebbero dovuto, nei prossimi mesi e forse anni, indossarle.
Quindi abbiamo deciso di inseguire “fortemente e con caparbietà bergamasca” la certificazione per produrre e vendere mascherine che potessero essere usate anche dai nostri “eroi” del settore medico, e dalle forze dell’ordine che in questo periodo si stanno adoperando per renderci meno dura la vita di oggi.
Grazie alla ricerca dei materiali idonei nelle aziende produttrici di TNT della nostra zona, che avevano già iniziato l’iter di certificazione del loro materiale in collaborazione con la Regione Lombardia ed il Politecnico di MILANO, siamo riusciti a progettare e realizzare alcuni prototipi per i quali abbiamo già ricevuto l’autorizzazione da parte dell’Istituto Superiore di Sanità alla produzione.
Raggiunto questo ambizioso obiettivo, passeremo alla fase più divertente e gratificante… cioè produrre mascherine fashion personalizzabili.
A breve presenteremo la prima mascherina “certificata” in stampa vegetato… Il tipico mimetico dei nostri militari dell’Esercito. Il successo è assicurato.

Tutta la KOM vi fa un enorme in bocca al lupo e vi ricorda che #NoiCiSiamo e #SiamoConVoi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri la Preanalisi: il primo passo per capire se il metodo Adam può essere utile nella tua realtà.