01

Analisi

Brand Identity

Cos'è la Brand Identity

Chi siamo come ci presentiamo?

La brand identity è l’insieme di tutti gli elementi fisici e psicologici che servono a presentare il marchio e che ti rendono immediatamente riconoscibile agli occhi dei tuoi clienti.

Per arrivare a definire questi elementi è importante definire prima la Mission e la Vision aziendale, poi esistono varie metodologie. 

Noi abbiamo scelto di applicare il metodo identificato come “Prisma di Kapferer”  il più completo ed allo stesso tempo pratico e di veloce applicazione. 

01_
Brand Identity

Mission & vision

E’ fondamentale averli chiari: sono la base su cui si fondano poi tutti i “ragionamenti” a seguire.

Prisma di Kapferer

E’ un nome complicato per riassumere i concetti fondamentali della brand identity e della personalità del marchio.

Il Quiz_

Mission & Vision: le basi

Mission

E’ una sorta di  “promemoria” sugli aspetti pratici   da affrontare per raggiungere i  nostri obiettivi . Serve a restare  focalizzati per arrivare all’obiettivo a lungo termine, cioè la Vision.

Si concentra sull’oggi e su ciò che l’azienda può fare adesso.

Vision

Pone l’accento sugli scenari futuri, ha lo sguardo rivolto verso quello che sarà, anzi su quello che tu vuoi che sarà lo sviluppo della tua azienda!

Possiamo anche definirla il “sogno aziendale”, ricordando sempre che un sogno resterà tale se non hai un piano di azione e una data di scadenza entro la quale realizzarlo.

Il Prisma di Kapferer

Per fornire una rappresentazione schematica della brand identity, Jean-Noel Kapferer, un esperto mondiale di marchi noto per il suo lavoro avanzato sull’identità di marca, ha creato un modello chiamato “Prisma della Brand Identity”.

Il diagramma a prisma è una visualizzazione utile per identificare non solo le caratteristiche principali di un marchio, ma anche il modo in cui si relazionano tra loro. Secondo Kapferer, i marchi più forti intrecciano tutti e sei gli elementi in un’identità e un messaggio di marca coerenti.

Il Prisma mette in relazione  sei elementi prendendo in considerazione la loro posizione tra l’azienda (Mittente) e il cliente (Destinatario) e viceversa. Le aree definite tra questi punti vanno dall’interno (Personalità, Cultura, Immagine di sé) all’esterno (Fisico, Relazione, Riflessione) e possono essere tracciati molti percorsi per unire ciascuna area.

I fattori interni

La personalità

Scopriamo qual è la personalità del tuo brand, cosa vuole comunicare e per che cosa vuole essere riconosciuto.

Valori e cultura

E' il sistema dei valori del modello di business a cui si rifà il brand, mission & vision sono fondamentali.

 
L'immagine, la percezione
Immagine di sè che l'utilizzatore ha quando compra il prodotto. In pratica come vogliamo che le persone si sentano quanto utilizzano il nostro prodotto/servizio.

Personalità e MBTI

La brand personality è un insieme di caratteristiche così complesse da essere assimilate a quelle del carattere umano.

Indicatore Myers-Briggs MBTI

L’indicatore di personalità MBTI (dall’inglese Myers-Briggs Type Indicator), individua delle caratteristiche psicologiche attraverso questionari psicometrici per schematizzare il modo in cui una persona si rapporta e si comporta nei confronti del mondo e della vita in generale.

Fortemente basato sulla teoria degli archetipi psicologici di Carl Gustav Jung, individua sedici possibili tipi di personalità.

I fattori esterni

La fisicità

Logo e pay off e slogan rappresentano la estrema sintesi della personalità. Colori, forme, icone, font e immagini sono poi da mantenere uniformi e coerenti in tutti i canali di comunicazione.

Le relazioni

E' il rapporto interpersonale o umano che si instaura tra il brand e i suoi consumatori, Come viene trattato un cliente?

E' il tipo rapporto interpersonale o umano che si vuole instaurare tra il brand e i suoi consumatori.

 

Il Tone of Voice è il modo in cui un’azienda decide di parlare con il suo pubblico: per questo, riflette necessariamente l’identità del brand e fa parte di una più ampia strategia di comunicazione coerente in tutte le sue parti

Il riflesso

L’immagine riflessa esprime il fatto che chi acquista una marca desidera essere visto - non come è - ma come vorrebbe essere percepito in quanto utilizzatore di quella marca.

Secondo Krapferer «il brand è il riflesso dei clienti» e quindi il target di riferimento viene collegato al brand. La buyer Persona

Logo colori e pay off

Stili e colori

Ciascun colore, linea, immagine o carattere tipografico trasmette al nostro cervello determinati stimoli, e può evocare quindi differenti emozioni o percezioni e associazioni di idee.

 

Nel definire la brand identity di un’azienda si deve avere ben presente quali emozioni si vogliono suscitare.

Pay Off

E' il rapporto interpersonale o umano che si instaura tra il brand e i suoi consumatori, Come viene trattato un cliente?

IL LOGO

 

Il logo è il volto che deve riassumere e trasmettere tutti i valori e i punti chiave deve essere:

 

  • Semplice e comprensibile
  • Riconoscibile
  • Rappresentativo

 

PAY OFF

 

Filo conduttore unico fra i vari messaggi pubblicitari, deve posizionarsi nella mente del pubblico per creare un'unità fra il brand, le strategie di marketing e la ricezione del target.

Brand Identity

In questa fase oltre ad un'analisi introspettiva nella realtà del brand e dell'azienda si produrrà un documento guida come Brand Identity essenziale nin tutti gli aspetti comunicativi delle fasi seguenti.

ANALISI

DESIGN

Pianifica una call senza impegno: è la migliore occasione per capire se il metodo Adam può essere utile nella tua realtà.

Ti invieremo il manuale completo della Brand Identity: un prezioso contributo operativo e strategico che potrà diventare un utile stimolo alla tua attività.

ADAM IL METODO DI MARKETING PER IL WEB
Il manuale completo dell Analisi e Posizionamento
Pianifica qui la tua call:

Vedi tutto il metodo Adam

ADAM IL METODO DI MARKETING PER IL WEB
FASE 00

Una reciproca conoscenza con una valutazione strategica di base.

FASE 01

Evidenziamo i punti di forza e quindi gli elementi "differenzianti" la proposta di valore.

ADAM IL METODO DI MARKETING PER IL WEB
FASE 01

Identificare l'identità visiva e profonda del brand, a sua volta fondata su Mission & Vision Aziendali.

ADAM IL METODO DI MARKETING PER IL WEB
FASE 02

Crea i contenuti digitali in linea con la tua identità evidenziandone i valori ed il design.

ADAM IL METODO DI MARKETING PER IL WEB
FASE 02

Costruire i contenuti editoriali.

ADAM IL METODO DI MARKETING PER IL WEB
FASE 02

Elaborare il piano editoriale ed il tono di voce comunicativo in generale e nei social.

ADAM IL METODO DI MARKETING PER IL WEB
FASE 03

Promuovere i contenuti creati attraverso strumenti di pianificazione pubblicitaria social.

ADAM IL METODO DI MARKETING PER IL WEB
FASE 03

Gestire il marketing sui motori di ricerca (Google).

ADAM IL METODO DI MARKETING PER IL WEB
FASE 04

MIsurare il ritorno degli investimenti (Roi e Roas)

Scopri la Preanalisi: il primo passo per capire se il metodo Adam può essere utile nella tua realtà.