Blog

Migrare a Magento2

  |   E-commerce, Magento 2 | Magento Kommerce

Con l’uscita di Magento versione 2.0, l’innovazione nel mondo dell’e-commerce di Magento viene ora concentrata in  questa versione anziché a Magento 1. Per rimanere aggiornati, è importante che i negozi pianifichino la migrazione a Magento 2 quanto prima.

Abbiamo già discusso sul motivo per cui i negozi dovrebbero passare a Magento 2 , ma non su come apportare le modifiche. Se avete  deciso di fare il salto, può essere utile capire da dove iniziare o cosa aspettarsi durante il processo di migrazione.

Storie correlate:

Una migrazione di Magento 2 coinvolge 4 componenti diversi:

  • Dati (prodotto e cliente)
  • Tema
  • estensioni
  • Codice personalizzato

Quando decidiamo di spostare il negozio in Magento 2, è importante elaborare un piano di migrazione che specifichi come e quando alcune azioni verranno eseguite come parte del processo. Questo può aiutare tutto senza intoppi.

Passaggio 1: esamina le estensioni sul tuo sito

Dai un’occhiata alle estensioni esistenti in Magento 1 e decidi quali sono necessarie nel nuovo negozio. Scopri se le estensioni esistenti sono disponibili dagli sviluppatori nella versione di Magento 2.

Questo è anche un buon momento per rimuovere i dati ridondanti e non necessari dal tuo sito Magento 1.

Passaggio 2: pianificare la capacità

Hai bisogno di funzionalità più avanzate nel tuo negozio Magento o lo farai in futuro? Ora è il momento migliore per pianificare questo.

Step 3: Costruisci e prova Magento 2

Ciò comporta un paio di componenti diversi, tra cui l’installazione di Magento 2 e l’impostazione del negozio Magento 2 con una topologia e un design simili al negozio Magento 1.

Passaggio 4: avviare la migrazione

Quindi, avvia i lavori! Dovrai interrompere tutte le attività sul pannello di amministrazione di Magento 1 ad eccezione delle funzioni di gestione degli ordini e interrompere i lavori cron di Magento 1. Si consiglia di migrare i dati da un’istanza di database Magento 1 replicata.

Dopo la reindicizzazione, dovrai testare accuratamente il sito di Magento 2 per assicurarti che non ci siano problemi prima di andare in diretta.

Passaggio 5: aggiornamento dei dati incrementali

Successivamente è necessario acquisire gli aggiornamenti dei dati come nuovi ordini, recensioni e modifiche nei profili dei clienti e spostarli nell’archivio di Magento 2.

Passaggio 6: vai online in produzione

Ora sperimenterai un breve periodo di inattività del negozio (Magento stima solo pochi minuti ) per reindicizzare e modificare le impostazioni DNS prima di andare in diretta. Ecco!

Ovviamente il processo potrebbe non funzionare esattamente come pianificato e potrebbero esserci alcuni problemi da risolvere. Seguendo questi passaggi delineati da Magento e prendendo in considerazione queste 5 considerazioni durante la migrazione a Magento 2 è possibile creare un processo fluido.

5 cose da tenere a mente durante la migrazione a Magento 2

# 1. Magento 2 Migration Difficulty

Mettiamola in questo modo: la migrazione a Magento 2 non è il processo più semplice. Magento 2 ha un’architettura e un design di database completamente diversi.  Il tempo e gli sforzi necessari per passare a Magento 2 dipendono dal numero di personalizzazioni, complessità e dal numero di estensioni in esecuzione nel negozio.

# 2. Importazione di dati relativi a prodotti e clienti

Magento ha preparato uno strumento utile per l’importazione dei dati di prodotti e clienti nella nuova versione 2.0: Magento 2 Data Migration Tool .

Questo strumento utilizza i file di mappe per trasformare i dati nel tuo negozio Magento. Verifica la coerenza tra le strutture di database Magento 1 e 2 (tabelle e campi), tiene traccia dell’avanzamento del trasferimento dei dati, crea registri ed esegue test di verifica dei dati.

Funziona in tre modi:

  1. Migrazione delle impostazioni di configurazione
  2. Migrazione dei dati principali nel database
  3. Trasferimento di aggiornamenti di dati incrementali allo storefront e al pannello di amministrazione

Lo strumento di migrazione dei dati Magento 2 è stato creato da Magento per aiutare i clienti nel processo di migrazione, quindi approfittane!

# 3. Importazione di file multimediali

La migrazione di file multimediali come le immagini deve essere eseguita in modo diverso rispetto ai dati del prodotto. I dati dei media dovranno essere migrati manualmente.

# 4. Migrazione di estensioni e temi

Probabilmente le estensioni di Magento 1 non sono compatibili con Magento 2. Il Code Migration Toolkit può aiutare con la migrazione di alcune estensioni e codice personalizzato, ma non tutti.

Sia le estensioni che i temi di Magento 1 devono essere ricreati per funzionare correttamente con la nuova struttura di Magento 2. Per accedere a una nuova versione di temi ed estensioni, contatta lo sviluppatore dei prodotti.

# 5. Considerazioni sulle prestazioni

È possibile che la migrazione, nonostante la pianificazione, potrebbe non funzionare perfettamente. Potresti vedere messaggi di errore. Non preoccuparti! Il processo non è sempre perfetto e qualsiasi errore può essere risolto raggiungendo sviluppatori Magento esperti.

Conclusione

Passare a Magento 2 è necessario se vuoi tenere il passo con l’innovazione nell’e-commerce. Sebbene possa essere un processo noioso, è reso più semplice pianificando ogni passaggio in dettaglio e attenendosi a un piano di migrazione.

Se non hai familiarità con Magento, è meglio assumere uno sviluppatore certificato per aiutarti a passare a Magento 2.