Blog

Quanto deve guadagnare un e-Commerce?

  |   E-commerce

Per un’azienda che decide intraprendere la strada della vendita online non è sempre facile stimare quali saranno i reali guadagni di questa attività. Spesso i cosiddetti “online store” si rivelano un costo che grava sul bilancio aziendale, senza portare ad effettivi ritorni.

Per capire se stiamo proseguendo sulla giusta strada, dobbiamo sapere quanto deve guadagnare un e-Commerce per essere redditizio. La percentuale auspicata minima  – per un’azienda Retail & Consumer  – sul fatturato totale è il 5%, ovvero un’azienda dovrebbe ricavare almeno il 5% delle entrare dal canale e-Commerce, rispetto al volume complessivo fatturato (vendita diretta, GDO).

Crescita Fatturato Diadora Fitness

Crescita Fatturato Diadora Fitness (Fonte: Magento)

Federico Marchetti, l’AD di Yoox, in una recente intervista al Corriere della Sera, spiega come per i brand di moda circa il 75%-80% del fatturato derivi dai negozi, mentre il restante dovrebbe arrivare dallo store online monomarca. Un obiettivo facile da raggiungere? Per niente!

Per spingere i clienti a comprare online i fattori a cui bisogna prestare attenzione sono molti, a partire dal sito web. Quando entriamo in un negozio vecchio, dove i prodotti sono esposti in modo confusionario, ecco che non siamo invitati ad acquistare. Lo stesso vale per il sito: abbiamo bisogno di vivere un’esperienza di navigazione facilitata, ben visibile da qualsiasi dispositivo, in particolare dallo smartphone.

In secondo luogo, il fattore prezzo. Chi acquista online lo fa spesso per motivi economici. Ecco che il brand in questione dovrà cercare di acquisire nuovi clienti attraverso sconti e promozioni, o anche semplicemente regalando la spedizione.

Altro fattore molto importante sono le foto dei prodotti. Delle immagini belle, nitide, con colori fedeli alla realtà e magari visibili a 360° sono una carta vincente. Una foto ben riusciuta abbassa anche le probabilità di resi perché il cliente si aspettava qualcosa di diverso.

Tuttavia gli elementi a cui prestare attenzione non sono solo quelli “visibili” ma anche tutto ciò che sta dietro all’eCommerce: il server, il personale che segue le vendite, la fornitura, le spedizioni. Al pari di un negozio fisico, lo store online richiede valutazioni approfondite per ottimizzare tutti i costi di gestione interna.

Se vi è preso il panico, non preoccupatevi, c’è chi si offre di aiutarvi. Potete chiedere un’analisi gratuita del vostro eCommerce a KOM. Compilate questo form e saremo felici di fare un check-up al vostro sito!

Giulia Ongaro