Blog

Voucher digitalizzazione piccole e medie imprese

  |   Incentivi Fiscali Ricerca e Sviluppo

I voucher per la digitalizzazione delle piccole e medie imprese

Il ministero per lo sviluppo economico concede un’agevolazione a fondo perduto per le pmi che intendono attuare un programma di digitalizzazione. Lo stanziamento a livello nazionale è di 100 milioni di euro, che vengono ripartiti tra le varie regioni; al veneto sono stati assegnati circa 8,5 milioni di euro.

Beneficiari: a chi si rivolge: Tutte le pmi

Sono ammesse alle agevolazioni le micro, piccole e medie imprese che operano nei settori dell’artigianato, dell’industria, del commercio e dei servizi che non siano sottoposte a procedure concorsuali e non abbiano ricevuto altri contributi pubblici per le stesse spese per cui si richiede l’emissione del voucher.

Costi agevolabili: spese ammissibili

E-commerce, formazione connettivita’hardware e software
Il beneficio è relativo a investimenti in beni nuovi, acquisiti successivamente alla presentazione della richiesta del voucher, e entro sei mesi dalla pubblicazione del decreto di concessione.
Gli investimenti ammissibili riguardano l’acquisizione di hardware, software e consulenze specialistiche per:
a) Il miglioramento dell’efficienza aziendale;
b) La modernizzazione dell’organizzazione del lavoro, mediante l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità, tra cui il telelavoro;
c) Lo sviluppo di soluzioni di e-commerce;
d) La connettività a banda larga e ultralarga;
e) Il collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
f) La formazione qualificata, nel campo ict, del personale delle suddette piccole e medie imprese.